Anche per le ragazze delle generazione y, quelle che guardano con un po’ di nostalgia ai mitici anni ‘90 ma che non rinunciano ad hastag e storie su instragram, è giunto il momento di coronare il loro sogno d’amore. Ma in fatto di stile cosa sognano? Ecco i modelli di abiti da sposa 2018 perfetti per le spose millennials.

Stili informali

Cosa differenzia questa generazione di spose rispetto a quelle delle loro mamme e nonne? Indubbiamente i modelli e la tipologia dei vestiti. Lo stile millennials in fatto di outfit per il grande giorno segue i mood più sbarazzini, all’insegna della naturalezza. Non a caso i temi boho-chic, shabby, green e rustic sono quelli più in voga. Spazio quindi ad abiti da sposa minimal, in pizzo e dalle linee scivolate. Una leggerezza rappresentata anche dal make up nude e da delicati accessori floreali che impreziosiscono dolcemente le acconciature, sciolte o semi-raccolte.

Il giusto compromesso

Quella che ormai in atto da qualche anno è una vera rivoluzione nel mondo del wedding. I ricevimenti nuziali infatti si trasformano in una vera e propria festa, molto spesso all’aria aperta, in location completamente immerse nel verde. Per questo le nuove spose preferiscono sempre di più coniugare la sensualità con la praticità. La prima è rappresentata proprio da abiti da sposa scollati dietro la schiena o davanti o con i classici giochi di trasparenze. La seconda viene ricercata attraverso delle creazioni innovative, come i vestiti trasformabili, che da lunghi diventando corti o che aggiungendo o togliendo un elemento si adattano bene a qualsiasi momento delle nozze.

Abiti da sposa online

Il primo passo della scelta per molte donne anche quest’anno inizierà dalla rete. Le spose millennials sono quelle infatti che seguono blogger ed influencer, che sognano ad occhi aperti davanti uno schermo prima di arrivare in atelier. Le stesse che magari richiedono un abito da sposa su misura o personalizzato, che le renda protagoniste.

 

E tu cosa desideri per il tuo grande giorno?
Vieni a raccontarcelo!

Commenti

commenti